CGS CIMATTI - Oratorio don Bosco

Big Charlie


Visualizzazione contributi disponibili nella locale base di dati.


Salvo Randone

Ha ricevuto le seguenti nomination:

In campo cinematografico


Ha recitato (36) in:

         In nome del papa re [1977] (il papa nero);
         Il poliziotto è marcio [1974] (m.llo Malacarne) dopp. da Arturo Dominici;
         La proprietà non è più un furto [1973] (il padre di Total);
         La colonna infame [1972] (il protofisico Settala);
         Mio caro assassino [1972] (il capo Marò);
         La prima notte di quiete [1972] (Prof. Porra);
         Imputazione di omicidio per uno studente [1972] (il Procuratore Generale);
         La calandria [1972] (Calandro);
         La classe operaia va in paradiso [1971] (Militina);
         Cose di Cosa Nostra [1971] (Nicola 'Nicky' Manzano);
         In nome del popolo italiano [1971] (.);
         Ninì Tirabusciò: la donna che inventò la mossa [1970] (Baby Marini);
         Ciao, Federico! [1970] (se stesso);
         Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto [1970] (lo stagnino) dopp. da Corrado Gaipa;
         Fellini Satyricon [1969] (Eumolpo);
         Gli intoccabili [1969] (don Salvatore DeMarco);
         Tre passi nel delirio [Histoires extraordinaires, 1968] (padre Spagna (TD));
         I diamanti che nessuno voleva rubare [1967] (Spiros);
         A ciascuno il suo [1967] (Prof. Roscio);
         La decima vittima [1965] (il professore);
         Io, io, io.... e gli altri [1965] (viaggiatore col menu);
         La donna del lago [1965] (Enrico);
         Danza macabra [1964] (Lester);
         Il magnifico cornuto [1964] (Belisario);
         Il processo di Verona [1963] (avv. Fortunato, la pubblica accusa);
         Le mani sulla città [1963] (De Angelis);
         La parmigiana [1963] (Scipio Pagliughi);
         Un marito in condominio [1963] (Salvatore Carcaterra);
         Cronaca familiare [1962] (Salocchi);
         Salvatore Giuliano [1962] (il Presidente della Corte d'Assise di Viterbo);
         I giorni contati [1962] (Cesare Conversi);
         Anni ruggenti [1962] (il medico antifascista);
         L'assassino [1961] (Commissario Palumbo);
         Il re di Poggioreale [1961] (il vescovo);
         Il bigamo [1956] (.);
         Cuore [1948] (il padre di Precossi).
In nome del papa re   Il poliziotto è marcio   La proprietà non è più un furto   La colonna infame   Mio caro assassino   La prima notte di quiete   Imputazione di omicidio per uno studente   La calandria   La classe operaia va in paradiso   Cose di Cosa Nostra   In nome del popolo italiano   Ninì Tirabusciò: la donna che inventò la mossa   Ciao, Federico!   Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto   Fellini Satyricon   Gli intoccabili   Tre passi nel delirio   I diamanti che nessuno voleva rubare   A ciascuno il suo   La decima vittima   Io, io, io.... e gli altri   La donna del lago   Danza macabra   Il magnifico cornuto   Il processo di Verona   Le mani sulla città   La parmigiana   Un marito in condominio   Cronaca familiare   Salvatore Giuliano   I giorni contati   Anni ruggenti   L   Il re di Poggioreale   Il bigamo   Cuore  

Potete trovare informazioni aggiuntive riguardo Salvo Randone su:

     IMDB, Wikipedia.

3306


a cura di Webmaster