BigCharlie


Cinema

SCHEDA
titolo Il fascino discreto della borghesia (tit. orig.: Le charme discret de la bourgeoisie) distribuito da20th Century Fox
interpreti Fernando Rey (don Rafael) [dopp. da Fernando Rey], Paul Frankeur (sig. François Thevenot), Delphine Seyrig (sig.ra Thevenot) [dopp. da Benita Martini], Bulle Ogier (Florence) [dopp. da Livia Giampalmo], Stéphane Audran (Alice Senechal) [dopp. da Ada Maria Serra Zanetti], Jean-Pierre Cassel (Henri Senechal) [dopp. da Luciano Melani], Julien Bertheau (il vescovo Dufour) [dopp. da Gianni Bonagura], Milena Vukotic (Ines), Maria Gabriella Maione (guerrigliera), Claude Piéplu (colonello) [dopp. da Renzo Montagnani], Pierre Maguelon (sergente di polizia) [dopp. da Vittorio Di Prima], François Maistre (il comm. Delecluze) [dopp. da Carlo Baccarini], Michel Piccoli (ministro), Christian Baltauss (.), Jacques Rispal (gendarme), Amparo Soler Leal (.). 9/16 fascino discreto della borghesia, Il
fotografia Edmond Richard
sceneggiatura Luis Buñuel; Jean-Claude Carrière
regia Luis Buñuel
produzione Francia/Italia/Spagna, 1972 genere drammatico/grottesco durata 1h 42'
trama Per i borghesi François e Simone Thevenot, la giovane Florence (sorella di Simone), l'ambasciatore della repubblica di Miranda, Raphaël Acosta, i coniugi Henri e Alice Sènèchal, nulla è più difficile che riuscire a cenare insieme: se i primi quattro si recano dai Sènèchal, questi li attendevano per la sera seguente, oppure si sono nascosti per fare all'amore; se vanno in trattoria, è morto il proprietario; se le signore vanno a prendere il thè in un locale pubblico, non viene loro offerta che dell'acqua ...

Concorsi e premi

Questo film ha partecipato a:

Informazioni ausiliarie

Altri contributi: Hélène Plemiannikov; Jacqueline Guyot; Serge Silberman; Pierre Guffroy.

Questo film, in passato, è arrivato ad occupare la 249ª posizione nella classifica Top 250 di IMDb.
Questo film è stato trasmesso:

Potete leggere le recensioni che ho trovato sui siti IMDb, Antonio Genna, Cinematografo, Wikipedia, Morandini.
Potete trovare alcune recensioni in Certi piccoli amori (a pag. 97), Gli anni Settanta in cento film (a pag. 197), Al cinema, 99 film (a pag. 66).

Scrivi un commento al film

 

Aggiungi un argomento

1854


a cura di Webmaster