BigCharlie


Cinema

SCHEDA
titolo Pranzo alle otto (tit. orig.: Dinner at Eight) distribuito daDEAR
interpreti Jean Harlow (Kitty Packard) [dopp. da Anna Proclemer {ridopp.}], John Barrymore (Larry Renault) [dopp. da Ivo Garrani {ridopp.}], Wallace Beery (Dan Packard) [dopp. da Vittorio Sanipoli {ridopp.}, Olinto Cristina {orig.}], Billie Burke (Millicent Jordan) [dopp. da Nella Maria Bonora {ridopp.}], Marie Dressler (Carlotta Vance) [dopp. da Wanda Tettoni {ridopp. '60}, Margherita Bagni {ridopp. '51}], Lionel Barrymore (Oliver Jordan) [dopp. da Giorgio Piamonti {ridopp.}], Lee Tracy (Max Kane) [dopp. da Ubaldo Lay {ridopp.}], Edmund Lowe (dott. Wayne Talbot) [dopp. da Arnoldo Foà {ridopp.}], Madge Evans (Paula Jordan) [dopp. da Adriana Parrella {ridopp.}], Jean Hersholt (Jo Stengel), Karen Morley (sig.ra Lucy Talbot), Louise Closser Hale (Hattie Loomis), May Robson (sig.ra Wendel), Grant Mitchell (Ed Loomis), Phoebe Foster (sig.na Alden), Elizabeth Patterson (sig.na Copeland), Harry Beresford (Fosdick), Edwin Maxwell (sig. Fitch), George Baxter (Gustave), Frank Puglia (domestico). 11/20 Pranzo alle otto
fotografia William H. Daniels
musiche William Axt
sceneggiatura Herman J. Mankiewicz; George S. Kaufman; Edna Ferber; Frances Marion; John Meehan; Donald Ogden Stewart
regia George Cukor
produzione USA, 1933 genere commedia / drammatico durata 1h 51'
trama Un vecchio armatore, capo d'una ditta famosa, trovandosi in gravi difficoltà finanziarie, è costretto a rivolgersi per aiuto ad un losco affarista. Costui, che venuto dal nulla, ha conquistato con mezzi disonesti ricchezze ed influenza politica e ha una bellissima moglie, raccolta dal marciapiede, che lo tradisce. La giovanissima figlia del vecchio armatore, fidanzata ad un bravo giovane, ha per amante un vecchio attore, già famoso ai tempi del cinema muto, ora dimenticato e vittima dell'alcool ...

Informazioni ausiliarie

Altri contributi: Ben Lewis; Adrian Adolph Greenberg; David O. Selznick; Hobe Erwin; Fredric Hope.

Questo film è stato trasmesso:

Potete leggere le recensioni che ho trovato sui siti IMDb, Cinematografo, Antonio Genna, Wikipedia.
Potete trovare una recensione in Commedia americana in cento film (a pag. 53).

Scrivi un commento al film

 

Aggiungi un argomento

1312


a cura di Webmaster