BigCharlie


Cinema

SCHEDA
titolo La violenza: quinto potere distribuito daCIC
interpreti Enrico Maria Salerno (il Pubblico Ministero), Gastone Moschin (Colonnesi, l'avvocato della difesa), Riccardo Cucciolla (Prof. Salemi), Mario Adorf (Amedeo Barrese), Ciccio Ingrassia (Ferdinando Giacalone), Aldo Giuffré (Giuseppe Salemi), Michele Abruzzo (Zaccaria), Ferruccio De Ceresa (senatore), Turi Ferro (il giudice Nicola Altofascio), Mariangela Melato (Rosaria Licata), Guido Leontini (Vacirca), Elio Zamuto (Verzi), Mico Cundari (.), Julien Guiomar (Comm. Golino), Georges Wilson (Crupi), Silvia Dionisio (la figlia di Giacalone), Liana Trouché (.), Consalvo Dell'Arti (.), Michele Gammino (.), Guido Celano (.), Alessandro Perrella (Savoca), Marcello Di Martire (.), Franco Fantasia (.), Gianni Pulone (.), Franco Balducci (Gaetano), Maria Grazia Buccella (.). 0/26 violenza: quinto potere, La
fotografia Antonio Secchi
musiche Ennio Morricone
sceneggiatura Giuseppe 'Pippo' Fava; Massimo Felisatti; Fabio Pittorru
regia Florestano Vancini
produzione Italia, 1972 genere drammatico durata 1h 41'
trama Nell'aula di un tribunale siciliano è in corso il procedimento giudiziario contro un folto gruppo di appartenenti a due organizzazioni mafiose rivali. All'origine della lotta tra le due opposte fazioni è la costruzione di una diga, caldeggiata dal gruppo di Amedeo Barresi, un costruttore che aspira ad assicurarsi l'appalto dei lavori, e osteggiata dalla organizzazione che fa capo all'ingegner Crupi, un ricco proprietario terriero, che in seguito alla realizzazione del progetto perderebbe i suoi agrumeti ...

Informazioni ausiliarie

Altri contributi: Tatiana Casini Morigi; Dino De Laurentiis; Bruno Todin.

Potete leggere le recensioni che ho trovato sui siti IMDb, Cinematografo, Wikipedia.

Scrivi un commento al film

 

Aggiungi un argomento

1660


a cura di Webmaster